Share |

INGEDE vede incredibili risultati di disinchiostrazione con la Jet Press 720

Con la migliore disinchiostrazione possibile per la stampa a getto d’inchiostro, si migliorano ulteriormente le performance che riducono l’impatto ambientale della stampante B2 di Fujifilm.

17.05.2010

Fujifilm è lieta di annunciare i risultati dei test per la disinchiostrazione eseguiti sulla Jet Press 720 dall’Associazione per l’industria della disinchiostrazione (INGEDE: International Association of Deinking Industry). I recenti test hanno consentito di raggiungere livelli di disinchiostrazione mai visti prima nel settore della stampa inkjet, che rappresentano un traguardo importante nella possibilità di rimuovere l’inchiostro su un foglio stampato con tecnologia inkjet.

Axel Fischer dell’INGEDE commenta: “Eseguiamo questi test su base regolare e siamo rimasti davvero sorpresi dai livelli di disinchiostrazione possibili con la Jet Press 720. Questo tipo di risultato si può collocare nella stessa fascia raggiunta dagli inchiostri per stampa offset, la novità è che non abbiamo mai riscontrato risultati così sorprendenti con le macchine inkjet.”

I test per la disinchiostrazione, eseguiti seguendo il “Metodo 11” della INGEDE, sono stati condotti anche da UPM con risultati davvero ottimi, dati che indicano la “buona disinchiostrabilità” dei fogli stampati con la Jet Press 720. Tutti gli indicatori di qualità sono stati soddisfatti e quattro di sei parametri hanno raggiunto l’obiettivo al 100%.

Mr Hideaki Kawai, product planning manager della Digital Printing Business, Graphic Systems Business Division al quartier generale di Fujifilm a Tokyo, aggiunge: “Ogni aspetto della Jet Press 720 è stato sviluppato per aiutare gli operatori a raggiungere la massima efficienza, e la disinchiostrazione dello stampato non fa eccezione. Eravamo certi che la Jet Press 720 avrebbe raggiunto dei buoni risultati di disinchiostrazione ma i test della INGEDE hanno rafforzato ancor di più la nostra convinzione che la Jet Press 720 sia in grado di offrire performance a basso impatto ambientale senza precedenti.”

Accanto alla capacità di disinchiostrazione dei fogli stampati con la Jet Press 720, questa stampante a getto d’inchiostro formato B2 può fornire tutta una serie di ulteriori vantaggi sul piano dell’impatto ambientale. Il vantaggio principale della stampa digitale consente l’ottimizzazione del numero copie stampate e ridurre al minimo la quantità di scarti, unitamente alla considerevole riduzione nel numero di fogli necessari per l’avviamento. In alcuni lavori a bassa tiratura su macchine piane tradizionali, il numero di fogli per l’avviamento può rappresentare una percentuale rilevante della tiratura totale, in certi casi fino al 25%. Questo problema si riduce significativamente con la Jet Press 720, poiché i fogli necessari per l’avviamento sono davvero pochi.

Inoltre, la Jet Press 720 elimina la necessità di utilizzo dei prodotti di sala stampa, come soluzioni da bagnatura, polveri antiscartino e lavaggi VOC potenzialmente pericolosi, oltre ovviamente a eliminare l’impiego di grandi quantità d’acqua. La Jet Press 720 necessita solo di due consumabili oltre all’inchiostro ad acqua. Questi includono il lavaggio per le testine di stampa e una soluzione di preparazione della carta, prima della stampa.

Infine, come parte dell’analisi del ciclo vitale che Fujifilm conduce su tutti i propri prodotti, la società stima che l’impatto ambientale di Jet Press 720, messa a confronto con una stampante piana formato B2 equivalente (stima interna*1) è approssimativamente inferiore al 25%.

L’innovativa stampante digitale a getto d’inchiostro formato B2, Jet Press 720, può essere vista in funzione, per la prima volta in Europa, allo stand 9-CD360 all’Ipex. I visitatori della fiera potranno vedere la stampante in funzione durante le cinque presentazioni giornaliere, durante le quali la Jet Press 720 dimostrerà i propri vantaggi con lavori eseguiti dal vivo.

La Jet Press 720 è progettata per rivoluzionare il business della stampa a basse tirature. È particolarmente adatta per le aziende commerciali tradizionali in cerca di miglioramenti per la loro competitività nei lavori a bassa tiratura e per gli stampatori digitali che desiderano offrire una più vasta gamma di servizi per la stampa digitale.

Specifiche provvisorie*2:
Produttività:            2.700 fogli formato B2 all’ora
Risoluzione:            1.200 x 1,200 dpi, 4 dimensioni dei punti
(dimensione minima: 2 picolitri)
Formato carta:        542 x 382 mm. (min), 750 x 530 mm. (max)
Area di stampa:        720 mm. x 520 mm.
Grammatura carta:        100 gr./mq. – 300 gr./mq.
Capacità carta Input:        800 mm. in altezza (max)
Capacità carta Output:    600 mm. in altezza (max)
Supporto dati variabili:    Sì
Workflow:            FUJIFILM Workflow XMF
Dimensioni:            2,7 m. (P) x 7,3 m. (L) x 2 m. (H)

*1: CO2 effettivamente prodotta (Kg) stimata su una tiratura di 1,000 fogli.
*2: Le specifiche sono provvisorie e soggette a modifiche senza preavviso.

Files:

  • Graphic Systems