Share |

‘Vedere per credere’ per i visitatori dello spazio espositivo Fujifilm all’Ipex 2010

17.05.2010

Logo Jet Press

All’Ipex 2010, Fujifilm mostrerà come le proprie tecnologie, soluzioni e la solidità dei mezzi commerciali destinati alle aziende litografiche consentano di ottenere la “forza del successo” in tutte le forme, anche nel difficile clima economico attuale. Pertanto, Fujifilm invita tutti gli operatori del settore a visitare lo stand (9-CD360), per vedere tutta la serie di prodotti in azione.  

Fujifilm è nella posizione esclusiva di poter offrire soluzioni di stampa che costituiscono un punto di riferimento per una vasta area di applicazioni, tutte basate su tecnologie innovative. All’Ipex 2010, la società mostrerà ai visitatori dello stand, come possono beneficiare dei seguenti vantaggi:

i)    Ottimizzazione della produzione di stampe offset

Fujifilm presenterà una serie di soluzioni progettate per ottimizzare i processi di stampa offset. La società dimostrerà come il proprio range di soluzioni per la produzione di lastre termiche e violet possa agevolare gli stampatori ad aumentare la propria produttività, riducendo i costi e minimizzando la produzione di materiali di scarto, migliorando il grado d’impatto ambientale. In particolare, accanto a due ultimi CTP presentati dalla società, il Luxel V-8 e il Luxel T-9300CTP NS, Fujifilm mostrerà come la sua lastra Brillia HD PRO-T2 possa apportare reali vantaggi, come ad esempio la completa eliminazione degli agenti chimici, per gli stampatori con macchine 70x100, senza alcun impatto sulla qualità o sulla produttività. Due nuove nate della famiglia ‘lo-chem’ a basso impatto ambientale, anch’esse presenti all’esposizione, sono le lastre Brillia HD LH-PLE e Brillia HD LH-NI3, che consentiranno a un numero sempre più elevato di aziende grafiche di trarre vantaggio dal ridotto consumo di chimici e dalla riduzione dei costi, migliorando anche l’aspetto dell’impatto ambientale.

Fujifilm utilizzerà inoltre una “litografia virtuale” per dimostrare come la sua vasta gamma di soluzioni possa aiutare gli stampatori a migliorare la loro effettiva produttività sulle macchine a foglio e a bobina. Quest’area interattiva dello stand sottolinea come le soluzioni di bagnatura, i solventi di lavaggio, gli spray ed i prodotti ausiliari di Fujifilm possano davvero migliorare la qualità e massimizzare le performance delle macchine e come le numerose opzioni di finitura possano aggiungere valore alle stampe offset, con il minor impatto possibile sulla produzione e sull’ambiente.

ii)    Massimizzare le opportunità date dalla produzione digitale

La maggior parte dei 1.700 m² dello spazio espositivo di Fujifilm saranno dedicati alla produzione di stampe digitali, con la dimostrazione della più vasta gamma di stampanti digitali ad alta qualità, tutte progettate sulla base delle tecnologie di Fujifilm di ultima generazione.

Per le applicazioni A3+, i dispositivi per la produzione a colori Xerox® 700 e DocuColor™ 7002 saranno in funzione, accanto alla nuovissima stampante Xerox® Color 1000 Press, che utilizza il nuovo “Xerox® emulsion aggregation Eco Toner”. Questa nuova stampante digitale è dotata anche di un’opzione per evidenziare testo od immagini oltre alla generazione di filigrane digitali applicabili per ottenere effetti artistici o per questioni di sicurezza. Fujifilm utilizzerà questo completo range di soluzioni digitali per dimostrare come, con un investimento anche modesto, gli operatori possono aggiungere un servizio di elevata qualità digitale, oppure estendere un sistema già esistente con una macchina per grandi volumi, con la capacità di gestire l’ambiente di stampa con XMF cross-media workflow di Fujifilm.  

Fujifilm presenterà anche l’innovativa stampante B2 a getto d’inchiostro, la Jet Press 720, progettata per rivoluzionare il business della stampa a bassa tiratura. Questa nuova stampante inkjet consente di avere tutti i vantaggi di una stampante digitale, inclusa una migliore produttività e servizi a valore aggiunto come la personalizzazione, per uno spettro più ampio di applicazioni per la stampa. La stampante è adatta per aziende commerciali tradizionali, che cercano una soluzione efficiente per le basse tirature e anche per stampatori digitali che desiderano offrire una gamma di servizi più vasta.




iii)    Nuove opportunità di business con i grandi formati
 
Una considerevole porzione dello stand è dedicata alla produzione di stampe di grande formato. Qui Fujifilm esporrà un modello di stampante lanciato di recente, la “Uvistar UV inkjet roll-to-roll”.  La Uvistar impiega gli inchiostri “Uvijet QK”, appositamente formulati, è può stampare su bobine di larghezza fino a 5 metri, modificando il futuro metodo di preparazione dei materiali per cartelloni pubblicitari e applicazioni POP.

Fujifilm mostrerà anche il nuovissimo sistema Pro-File, progettato per consentire agli stampatori serigrafici di ottenere risultati dai colori consistenti e di ottimizzare la produttività nella stampa serigrafica e in quella digitale. Il sistema Pro-File combina tre degli elementi ritenuti “i migliori della categoria”: gli inchiostri serigrafici Fujifilm Sericol, le stampanti digitali Fujifilm Acuity e il software ColorGATE, un sistema per aiutare gli operatori a soddisfare le richieste dei clienti del 21mo secolo sempre più esigenti.

Inoltre, la stampante Inca Onset S20, l’ultimo modello della famiglia di stampanti Onset a elevate prestazioni, è presente presso lo stand, accanto all’ultima macchina per grandi formati Acuity Advance HS. Fujifilm dimostrerà come entrambe queste stampanti possano essere utilizzate per produrre stampe innovative di qualità ultra-elevata ad alta velocità, per aggiungere valore alle operazioni di stampa per grandi formati. E ancora, l’area dello stand Fujifilm dedicata alla “euromedia experience” ha una posizione prominente e proprio in quest’area, Fujifilm dimostrerà diversi tipi di applicazioni creative

A completare l’offerta di Fujifilm leader nel mercato per la stampa di grande formato, sarà esposto allo stand il tavolo da taglio Esko Kongsberg i-XL, come perfetto complemento della gamma di soluzioni Fujifilm .

iv)    Gestire produzioni integrate offset e digitali con le migliori soluzioni per flussi di lavoro e web2print

Nell’area dedicata alla produzione integrata, Fujifilm dimostrerà come la combinazione dell’XMF cross-media workflow, delle soluzioni web2print e delle stampanti digitali possa essere configurata per ottenere la miglior soluzione per una produzione digitale. La società mostrerà come questa soluzione, se unita a solidi mezzi commerciali, possa dare agli operatori la “forza del successo”.   

Per la prima volta in tutto il mondo, Fujifilm presenterà la versione 3.0 della soluzione XMF cross-media workflow. Quest’ultima versione è stata specificamente progettata per soddisfare le esigenze della produzione integrata per aziende di grandi dimensioni, per offrire una nuova gamma di opzioni che includono l’imposizione avanzata e la gestione del colore, oltre a un migliorato modulo di proofing con innovativa tecnologia 3D.

Anche l’ultima versione del modulo online d’inserimento e approvazione dei lavori di Fujifilm, l’XMF Remote v5.0, sarà presente all’esposizione, offrendo nuovi sviluppi per migliorare le interfacce stampatore/cliente, l’automazione e l’inserimento delle commesse.

Inoltre, la funzionalità web2print completamente integrata nell’XMF, lanciata di recente, che utilizza l’EFI Digital Storefront, sarà in funzione presso lo stand; Fujifilm mostrerà come anche un sistema web2print possa apportare miglioramenti alla qualità del prodotto finale lavorando su piattaforme offset o digitali.

Oltre a questo ampio range di soluzioni offset, digitali e per grandi formati, la società presenterà anche gli ultimi sviluppi in materia di lastre flessografiche. A seguito della tecnologia annunciata a Drupa 2008, di una nuova lastra flessografica Fujifilm Direct Laser Engraving (DLE) CTP, all’Ipex 2010 la società mostrerà come le sue tecnologie Polymer Material e Imaging creeranno nuove soluzioni rivoluzionarie per le applicazioni di stampa del packaging flessografico.

Attraverso lo stand, Fujifilm dimostrerà anche come le aziende litografiche possano diminuire l’impatto ambientale massimizzando l’efficienza dei loro processi produttivi e introducendo tecnologie che diano loro la “forza del successo” e consentano contemporaneamente di ridurre al minimo l’impiego di chimici e lo smaltimento degli stessi.

Files:

  • Graphic Systems