This website uses cookies. By using the site you are agreeing to our Privacy Policy.

Italia

Obiettivi 4k Fujifilm: cambiare l'industria televisiva con un'impressionante qualità delle immagini

Guardare sul grande schermo di una sala cinematografica. In casa su una TV a schermo piatto. Su un dispositivo mobile in movimento. La gente vede più video e con maggiori aspettative come mai prima d'ora. Per soddisfare la domanda degli utenti in questo mondo in continua evoluzione, i settori cinematografico e televisivo richiedono un livello di qualità delle immagini che sia il più alto possibile. Poiché offre una risoluzione quattro volte superiore rispetto all'HD, il 4K sta crescendo in popolarità come nuovo standard per le riprese cinematografiche e le trasmissioni televisive.

Nel 2015, Fujifilm ha sviluppato le serie FUJINON UA, i primi obiettivi 4K al mondo per l'uso in trasmissioni televisive, stimolando l'adozione di questo nuovo standard. Questa serie di prodotti ha aiutato a guidare la creazione di emittenti televisive che trasmettono esclusivamente in 4K e si prevede la registrazione in 4K delle prossime Olimpiadi estive 2016 di Rio de Janeiro. Dietro a questo importante avanzamento nella qualità delle immagini televisive c'è una strategia del prodotto Fujifilm che spazza via le competenze convenzionali su quello che un obiettivo può o non può fare.

Trasmissioni televisive e film: due mondi differenti degli obiettivi per telecamere

Nel mondo della produzione televisiva, gli operatori selezionano e si concentrano costantemente su elementi significativi nella scena che si presenta di fronte a loro. Per questo motivo, quando si parla di telecamere e obiettivi, la manovrabilità e la facilità di utilizzo sono delle priorità importanti. Gli obiettivi per le telecamere devono essere leggeri, compatti e portatili, ed avere delle funzioni di messa a fuoco e zoom facili da usare. Poichè i cameraman televisivi devono cambiare con facilità la messa a fuoco su una varietà di soggetti durante le riprese, essi hanno la tendenza a favorire gli obiettivi con zoom a ingrandimento elevato. Fujifilm ha iniziato a sviluppare gli obiettivi per telecamere televisive negli anni 1960 e da allora ha presentato un'ampia gamma di prodotti che soddisfano questi e molti altri requisiti severi.

Così, quando Fujifilm è entrata nel mercato delle telecamere cinematografiche nel 2002, i suoi ingegneri erano comprensibilmente preoccupati di soddisfare i differenti fabbisogni e la cultura dell'industria cinematografica. In contrasto con il mondo spontaneo della TV, girare un film richiede dei cineoperatori che possano catturare delle scene programmate in largo anticipo. Inoltre, gli artisti del cinema in ruoli altamente specializzati si prendono molto tempo per rendere perfetto ogni dettaglio. Si tende a dare la priorità alla qualità delle immagini rispetto alla manovrabilità e alla facilità di utilizzo. Anche se nel nuovo mercato in cui Fujifilm stava per entrare erano in atto dei cambiamenti importanti, quali la conversione alla cattura e alla proiezione digitale, gli obiettivi per le telecamere cinematografiche riflettevano ancora la lunga tradizione di mettere la qualità delle immagini al di sopra di qualsiasi altra cosa.

4K come opportunità per rivoluzionare gli obiettivi per le telecamere cinematografiche

Affrontando il fabbisogno di una qualità delle immagini eccellente nell'industria cinematografica, la prima telecamera cinematografica 4K arrivò sul mercato nel 2006. Nel 2009, Fujifilm presentò il primo obiettivo zoom al mondo per l'utilizzo con telecamere cinematografiche digitali 4K. Quindi Fujifilm scommesse sulla propria abilità di sviluppare un tipo completamente nuovo di obiettivo per telecamera cinematografica digitale 4K: compatto e leggero con capacità di zoom ad ingrandimento elevato. Per una maggiore flessibilità, l'unità di azionamento dello zoom e della messa a fuoco erano distaccabili dall'obiettivo. La serie FUJINON ZK era rivoluzionaria: una specie di ibrido, che abbinava la qualità delle immagini molto elevata di un obiettivo per telecamera cinematografica alla manovrabilità e alla facilità di utilizzo di un obiettivo per telecamera televisiva.

Eppure gli ingegneri di Fujifilm non erano ancora soddisfatti. Erano determinati a sviluppare un obiettivo per telecamera cinematografica che fosse ancora più facile da usare. L'ambiente della produzione video stava diventando ancora più competitivo, e un obiettivo più versatile avrebbe potuto far risparmiare ore costose sul set o su una location, consentendo allo stesso tempo agli operatori di concentrarsi nel catturare dei filmati eccellenti. Anche se erano fiduciosi di poter produrre un prodotto di successo, gli ingegneri si concentrarono subito su alcuni importanti cambiamenti nel design.

Il sensore immagine di una telecamera cinematografica è molto più grande rispetto a quello di una camera TV. Per questo motivo, la capacità di zoom a ingrandimento elevato comporta un obiettivo lungo e pesante, a meno che il suo design non sia davvero innovativo. Per creare un obiettivo che fosse altamente compatto e leggero, gli ingegneri dovevano progettare un meccanismo dell'obiettivo che fosse complesso, sviluppare degli elementi dell'obiettivo estremamente sottili, e diminuire il numero complessivo degli elementi dell'obiettivo. Inoltre, gli ingegneri dovevano progettare l'unità di azionamento che potesse offrire la funzionalità richiesta sia dall'industria televisiva che da quella cinematografica. Questo obiettivo per telecamera cinematografica 4K richiede delle tecnologie produttive estremamente avanzate e, naturalmente, Fujifilm non permetterebbe il benché minimo compromesso in materia di qualità delle immagini o stabilità.

Quando dovettero affrontare queste sfide, gli ingegneri di Fujifilm si ispirarono al fatto che nessun'altra azienda al mondo si trovava nella posizione di sviluppare l'obiettivo che si erano prefissi. In effetti, all'epoca, la maggior parte dei produttori di obiettivi per telecamere cinematografiche non disponevano della tecnologia per offrire un obiettivo con zoom ad ingrandimento elevato con un'unità di azionamento che avesse questo livello di prestazioni.

L'aggiunta di un'unità di azionamento rese l'obiettivo 4K un successo nell'ambiente delle trasmissioni televisive.

L'aggiunta di un'unità di azionamento rese l'obiettivo 4K un successo nell'ambiente delle trasmissioni televisive.

Affrontare i cambiamenti più importanti nell'industria cinematografica e televisiva

Quando Fujifilm mostrò ai cameramen il prototipo del nuovo obiettivo per telecamera cinematografica digitale, essi dissero in pratica: "Assomiglia a un normale obiettivo per telecamera televisiva". Come primo impatto, sembravano disprezzare il prodotto. Eppure, quando Fujifilm presentò ufficialmente il nuovo obiettivo FUJINON ZK in occasione di una fiera internazionale, le pre-ordinazioni arrivavano da tutto il mondo. Sorprendendo ed entusiasmando gli esperti del settore, l'obiettivo FUJINON ZK capovolse le competenze convenzionali, creando un forte impatto nel settore cinematografico.

Come bonus inaspettato, l'obiettivo FUJINON ZK conquistò rapidamente i cameramen televisivi, che lo usavano con le loro telecamere 4K. Anche se c'era già una forte domanda di acquisizione in 4K, non esistevano sul mercato degli obiettivi 4K progettati specificatamente per i loro fabbisogni. Anche se progettati in origine per le telecamere cinematografiche, gli obiettivi FUJINON ZK si rivelarono efficaci nel gestire le sfide delle riprese 4K per la televisione.

Eppure, le specifiche della telecamera cinematografica del FUJINON ZK non soddisfava interamente i fabbisogni della televisione: la percentuale di ingrandimento dello zoom non era ancora sufficientemente elevata, e le prestazioni della messa a fuoco non era ancora al livello degli standard di cattura usata nelle riprese televisive. C'era ancora una domanda non soddisfatta per un obiettivo 4K progettato specificatamente per la televisione. Così Fujifilm iniziò a sviluppare un obiettivo per telecamera 4K per riprese televisive in anticipo rispetto alla concorrenza.

Confronto di immagini HD e 4K

Stimolare l'adozione del 4K nell'industria televisiva

Nello sviluppare la serie FUJINON UA di obiettivi per telecamere televisive, Fujifilm prestò particolare attenzione alle osservazioni dei professionisti che avevano usato gli obiettivi FUJINON ZK nelle applicazioni televisive, ottenendo così una comprensione solida delle aspettative del settore per la qualità delle immagini televisive in 4K.

I primi obiettivi 4K al mondo per la televisione ricevettero un'accoglienza entusiasta dalle stazioni TV, dagli addetti di eventi live, e dalle società di produzione video. In particolare, dal lancio delle serie, la trasmissione in 4K di eventi sportivi live si era espansa rapidamente. Nel Regno Unito, alcune emittenti sportive avevano sfruttato il potenziale di questi nuovi obiettivi per l'utilizzo in furgoni a bordo campo per trasmissioni live in 4K e persino per lanciare emissioni di canali TV esclusivamente in 4K. Indicando lo spostamento verso una nuova era di qualità delle immagini, molte emittenti hanno adottato le serie FUJINON UA e adesso si stanno preparando per registrare le Olimpiadi Estive di Rio 2016 in 4K.

Mettendo da parte le competenze convenzionali e abbattendo i muri che separavano le industrie, Fujifilm ha aiutato a portare la rivoluzione 4K sia nel mondo cinematografico che in quello televisivo. Partendo dal proprio successo nell'offrire prodotti che potevano cambiare il gioco in questi mercati, Fujifilm adesso sta ricercando e sviluppando degli obiettivi per l'uso con telecamere a risoluzione 8K.

Contenuti correlati: