This website uses cookies. By using the site you are agreeing to our Privacy Policy.

Italia

Fujifilm crea l'Informatics Research Laboratory [Laboratorio di ricerca informatica]

Rafforzare le tecnologie fondamentali dell'informazione per le ICT avanzate quali IoT e AI ed espanderne le applicazioni Promuovere la R&S di tecnologie innovative per l'analisi dei big data

31.03.2016

FUJIFILM Corporation (President: Shigehiro Nakajima) ha annunciato che creerà l'Informatics Research Laboratory il 1° Aprile 2016, per condurre R&S di tecnologie innovative in materia di scienze dell'informazione*4, che comprendono analisi dei dati e le tecnologie di software fondamentali, in modo da rafforzare le proprie tecnologie fondamentali dell'informazione che includono ICT*** avanzate, quali IoT (Internet of Things)* e AI (Artificial Intelligence)** ed espandere le loro applicazioni.

Di recente l'avanzamento delle ICT ha prodotto un drastico aumento nel generare tipi di dati differenti in tutto il mondo. Con una tendenza ad utilizzare attivamente i big data per il business, l'analisi dei big data sta assumendo sempre maggiore importanza.
Ai nostri giorni, la ricerca sull'analisi automatica dei big data sta facendo dei progressi, come si vede nell'apprendimento automatico*5 e nell'apprendimento approfondito*6 e l'applicazione pratica dell'AI sta diventando una realtà. Nella divisione R&S sono stati intrapresi i seguenti studi utilizzando l'AI: analizzare i dati esistenti per esplorare/sviluppare nuove sostanze e materiali, o per analizzare documenti di ricerca o dati di sviluppo interni pubblicati per contribuire allo sviluppo di medicinali innovativi. Nel prossimo futuro verrà accelerato l’avanzamento dell'AI e la diffusione dell'IoT e si prevede che l'analisi dei dati verrà utilizzata non solo per la R&S ma anche nei campi del marketing, della produzione, dell'amministrazione e del management.

Fujifilm ha applicato l'apprendimento automatico nell'analisi dei big data per le immagini. Ad esempio, nel campo fotografico, l'azienda ha sviluppato "Image Organizer" una tecnologia esclusiva per l'analisi delle immagini e l'ha applicata nel servizio "Year Album" che seleziona automaticamente le fotografie di buona qualità da un numero di immagini elevato e le dispone in un album fotografico. In campo medico, Fujifilm ha sviluppato il "Volume Analyzer SYNAPSE VINCENT", il sistema di analisi di alta precisione per le immagini 3D che utilizza una sezione dalle scansioni TC o RM per costruire un'immagine 3D altamente precisa.

Inoltre, Fujifilm riunirà i propri scienziati specializzati nell'analisi dei dati*7 attualmente disseminati nei differenti siti di ricerca e creerà l'Informatics Research Laboratory, per rafforzare le proprie tecnologie fondamentali dell'informazione in risposta all'uso imminente di ICT avanzate ed espandere le proprie applicazioni. L'Informatics Research Laboratory incentiverà la collaborazione con università, istituti di ricerca e imprese private sia in Giappone che all'estero, per fare R&S su tecnologie innovative quali l'analisi dei big data nel campo delle scienze dell'informazione e delle tecnologie di software fondamentali. Lavoreremo anche sullo sviluppo Risorse Umane per promuovere i futuri scienziati che si occuperanno dell'analisi dei dati.
Applicheremo le tecnologie fondamentali dell'informazione sviluppate presso l'Informatics Research Laboratory per creare nuovi materiali, prodotti e servizi di soluzioni adatti per la società IoT. Queste tecnologie verranno usate nelle attività di marketing basate in modo efficace sulla proiezione precisa della domanda e verranno anche applicate a tutte le attività aziendali di Fujifilm.

Fujifilm continuerà ad applicare le proprie tecnologie proprietarie avanzate per sviluppare prodotti e servizi che soddisfino le reali esigenze dei clienti, fornendo quindi nuovi valori alla nostra società.

  • *Abbreviazione per "Internet of Things" [Internet delle cose]. Si riferisce a un meccanismo che collega delle "cose" con diversi sensori ad Internet con lo scopo di raccogliere e analizzare i dati per creare valori che finora non è stato possibile ottenere.
  • **Abbreviazione per "Artificial Intelligence" [Intelligenza artificiale]. Si riferisce alla ricerca e alla tecnologia che punta a far svolgere ai computer attività intellettuali umane quali memoria e apprendimento.
  • ***Abbreviazione per “Information and Communication Technology” [tecnologia dell'informazione e delle comunicazioni]. È una frase che aggiunge l'importanza della comunicazione al concetto convenzionale di "IT (Information Tecnology)".
  • *4Campi scientifici che comprendono studi sulle informazioni, elaborazione dati, sistemi d'informazione, scienza dell'informazione e campi correlati, oltre a analisi dei dati, tecnologia AI e tecnologie fondamentali dei sistemi che li utilizzano.
  • *5Tecnologie e tecniche che consentono a un computer di compiere funzioni equivalenti all'abilità di apprendimento naturale degli umani; Uno degli studi AI
  • *6A Un metodo "machine learning" [apprendimento automatico] in cui un sistema di computer apprende le caratteristiche dei dati e identifica o categorizza gli eventi; Esso apprende le caratteristiche dei dati in modo approfondito e li riconosce ad un livello di precisione molto elevato.
  • *7Esperti che attingono delle idee applicabili al business dai big data, che sono un'impressionante quantità di dati.
[ Panoramica della nuova organizzazione ]
NomeR&D Management Headquarters Informatics Research Laboratory
IndirizzoKaisei-cho, Kanagawa Japan (nei Fujifilm Advanced Research Laboratories)
Tokyo, Giappone (* Una filiale di questo laboratorio da creare)
Contenuto R&SR&S di tecnologie innovative sulla scienza dell'informazione come analisi dei big data e tecnologie di software fondamentali



Per domande relative a questo comunicato stampa, contattare:

<dl class="definitionListB01" style="margin: 1.07em 0px 0px; padding: 0px; line-height: 1.25; color: rgb(85, 85, 85); font-family: Helvetica, Arial, sans-serif; font-size: 14px; font-style: normal; font-variant: normal; font-weight: normal; letter-spacing: normal; orphans: auto; text-align: start; text-indent: 0px; text-transform: none; white-space: normal; widows: 1; word-spacing: 0px; -webkit-text-stroke-width: 0px; background-color: rgb(255, 255, 255); ">Media Contact:<dd style="margin: 0.36em 0px 0px 1.2em; padding: 0px; ">Corporate Communications Division
TEL: +81-3-6271-2000</dd></dl>
Le ultime novità:
  • Società