This website uses cookies. By using the site you are agreeing to our Privacy Policy.

Italia

Il CPI Group, importante stampatore di libri, è la più recente azienda di stampa del Regno Unito a investire in Jet Press 720S

Le motivazioni alla base dell’investimento in Jet Press 720S, secondo il CPI Group, sono la qualità, i tempi di operatività e la perfetta messa a registro di ogni singolo foglio

31.07.2018


Jamie Stanborough, Operations Director, CPI books

 

Con diciassette stabilimenti in tutta Europa, sette dei quali nel Regno Unito, CPI stampa tutte le copertine dei libri prodotti nel Regno Unito in un unico sito a Croydon, nella zona meridionale di Londra, e ha investito in una Jet Press 720S per fare in modo che le basse tirature di sopraccoperte, copertine e sezioni illustrate siano prodotte con la massima qualità e affidabilità. La Jet Press 720S di CPI è stata installata a luglio 2018.

“Jet Press 720S era un nostro obiettivo da alcuni anni” ha dichiarato Jamie Stanborough, Operations Director, CPI Books. “E quando abbiamo preso la decisione di concentrarci esclusivamente nella stampa di libri in questa sede, è diventata la scelta ovvia per gestire il crescente numero di basse tirature che ci vengono affidate. Abbiamo deciso di spostare le nostre attuali macchine da stampa digitali al CPI Colour, il nostro sito di stampa commerciale ubicato nelle vicinanze – che ora gestirà tutti i nostri lavori di stampa commerciale generale – per consentire allo stabilimento di concentrarsi esclusivamente nella stampa di libri.

“La nostra sede di Croydon è il centro del colore per tutti i nostri siti di rilegatura del Regno Unito. Abbiamo sei macchine litografiche e una gamma completa di attrezzature per la prestampa e la finitura, che ogni settimana producono circa 3 milioni di sovraccoperte e copertine di libri per i nostri siti di rilegatura nel paese. Questi includono copertine per alcuni dei più grandi nomi e marchi nell’editoria come la serie di Harry Potter, David Walliams, Sarah J. Mass e Il trono di spade.

“Per lo più, questi lavori sono stampati in litografia, ma gli editori sono sempre più restii a tenere scorte di magazzino e sempre più spesso cercano di produrre tirature più basse. Ed è qui che la Jet Press diventa un elemento strategico! La corrispondenza del colore con la litografia è molto semplice e l’uniformità cromatica è eccezionale. Con Jet Press possiamo essere assolutamente sicuri che una ristampa, anche dopo mesi o anni, corrisponderà esattamente all’originale. La perfetta messa a registro di ogni pagina ci permette di integrare senza problemi finiture speciali, mentre gli eccellenti tempi di operatività garantiscono una maggiore produttività della Jet Press rispetto a molte macchine da stampa digitali più veloci. È estremamente ben costruita e funziona in modo simile a una macchina litografica, che è esattamente quello che ci serve.“

Ecco quanto affermato da Chris Broadhurst, General Manager di Fujifilm UK. “Per soddisfare la crescente domanda di lavori di basse tirature, CPI aveva bisogno di una macchina da stampa digitale con un’uniformità cromatica impeccabile, una perfetta messa a registro dei fogli e una qualità eccezionale. Jet Press 720S è stata messa alla prova da oltre un centinaio di aziende di stampa di tutto il mondo, e in questi tre aspetti ha dimostrato di essere veramente leader di mercato. Siamo lieti che CPI lo abbia riconosciuto, e dato che la tendenza nel settore dell’editoria continua ad andare verso tirature sempre più basse, non vediamo l’ora di proseguire il nostro lavoro con loro per fare in modo che Jet Press assicuri al loro business i massimi vantaggi.”


Per ulteriori informazioni:
Daniel Porter
AD Communications
E: dporter(at)adcomms.co(dot)uk
Tel: +44 (0)1372 464470

Luana Porfido
Fujifilm Italia
E-mail: luana.porfido(at)fujifilm(dot)com 

 


Le ultime novità:
  • Arti grafiche