This website uses cookies. By using the site you are agreeing to our Privacy Policy.

Italia

La stampa fotografica FUJIFILM scopre tutta la forza descrittiva delle fotografie del Maestro Domon Ken.

E’ l’immagine stampata, il veicolo privilegiato per dare corpo a storie senza tempo. La fotografia, ad esempio, riesce a liberare un flusso inarrestabile di emozioni capaci di rigenerarsi e diventare sempre più potenti.

30.05.2016

Fujifilm, partendo dalla fotografia stampata, con la quale ha costruito oltre ottanta anni di innovazioni industriali, torna alla stampa fotografica proprio nell’anno del cinquantesimo anniversario di presenza sul mercato europeo. Le opere del maestro del Realismo giapponese Domon Ken, in mostra al Museo dell’Ara Pacis, sono state ottenute secondo un fine processo di stampa, nel quale sono stati impiegati processi e materiali Fujifilm. 

Le 150 stampe originali, che potranno essere apprezzate da tutti gli appassionati di fotografia, sono state realizzate in alcuni importanti laboratori di Tokyo, con materiali di stampa Fujifilm, Fujifilm Professional Color Paper, Fujipro wp (carta per stampe in bianco e nero) e carta Fujifilm per procedimento a sviluppo chimico .

93 stampe in bianco e nero sono state esposte da vecchie pellicole fotografiche e vecchie lastre fotografiche a secco, direttamente sulla carta fotografica attraverso ingranditore  in camera oscura.

23 stampe in bianco e nero e 32 stampe a colori sono state ottenute da pellicole bianco/nero e colore, quindi digitalizzate tramite scanner ed esposte con stampanti digitali per carta fotografica con sistema laser. I materiali per la stampa Fujifilm assicurano ottimi risultati in qualsiasi condizione di stampa offrendo ai professionisti della fotografia risultati in linea con le loro più alte aspettative.

„E‘ stata un’emozione intensa vedere i laboratori professionali al lavoro sulle stampe richieste dal Museo e realizzare come l’altissima qualità dei materiali di stampa FUJIFILM sia riuscita a superare i severi controlli dei curatori. L’opera di Domon Ken è ora patrimonio di tutti e questo, grazie alle nostre stampe fotografiche.“ Così si è espresso Mamoru Matsushita, Presidente Fujifilm Italia, che ha promosso attivamente l’iniziativa  „Il successo di questa iniziativa è stato possibile grazie aI lavoro in sintonia dei team italiani e giapponesi. Ciò, va ulteriormente a significare l‘anniversario delle relazioni tra Giappone e Italia, che si celebra nel 2016, insieme ad un altro traguardo corporate molto importante, ovvero i 50 anni della presenza di Fujifilm nel mercato europeo.“ 

La mostra, inaugura al pubblico il 25 maggio e rimarrà aperta fino al 18 settembre 2016, a Roma,  Museo dell’Ara Pacis. 

Fujifilm, leader nell’imaging e presente, tra gli altri, in mercati quali Healthcare, Graphic Systems, Medical Systems, Recording Media e Electronic Imaging, celebra con questa mostra l’importanza della fotografia stampata, ponendosi quale promotore di una rinnovata cultura dell’immagine, grazie a sistemi di stampa evoluti e capillarmente diffusi.

Le ultime novità:
  • Società