Italia

Lastre Flenex di Fujifilm, la soluzione ideale per biglietti creativi

26.09.2017
Richard Higgs e Jeremy Burbidge di Ticketmedia

Richard Higgs e Jeremy Burbidge di Ticketmedia

Flenex FW

Flenex FW

Ticketmedia

Ticketmedia

Ticketmedia, un’azienda con sede a Brighton specializzata nella stampa di pubblicità sul retro dei biglietti dell’autobus e delle ricevute d’acquisto, ha investito nelle lastre da stampa Fujifilm Flenex FW per espandersi, fra l’altro, nel settore della biglietteria eventi. Le lastre lavabili in acqua miglioreranno le funzionalità e la qualità di stampa di Ticketmedia, riducendo al contempo i tempi di pulizia della sviluppatrice e mantenendo il basso impatto ambientale dell’attività.

Nell’esaminare la possibilità di stampare annunci pubblicitari più grandi sui biglietti degli eventi, Ticketmedia ha deciso che aveva bisogno di una soluzione di stampa più funzionale ed efficiente. La qualità di stampa delle precedenti lastre non era all’altezza dello standard richiesto per stampare questi annunci più grandi e, poiché la procedura di pulizia del sistema di sviluppo lastre utilizzato era troppo lunga, i tempi di produzione non erano ottimali.

“Abbiamo visto per la prima volta le lastre Flenex FW di Fujifilm a Chicago, in occasione dell’edizione di Labelexpo dello scorso anno” ha spiegato il Managing Director di Ticketmedia, Jeremy Burbidge. “Disponevamo già di un sistema con lavaggio in acqua e, in realtà, eravamo andati là per cercare una macchina da stampa digitale. Poi ci siamo imbattuti nello stand di Fujifilm e abbiamo notato le lastre Flenex. Dopo una chiacchierata con il personale dello stand, ci siamo resi conto che queste lastre avrebbero potuto aumentare la qualità di stampa che potevamo offrire ai nostri clienti e permetterci di espandere i nostri servizi di stampa, pur mantenendo le credenziali ambientali dell’azienda. Ci è parso che corrispondessero perfettamente agli obiettivi aziendali che volevamo conseguire.”

Burbidge ha quindi proseguito: “La nostra decisione di scegliere Flenex è dipesa da numerosi fattori. Uno importante era il flat-top-dot (punti a sommità piatta), poiché non solo ci proponiamo di migliorare la qualità di stampa da offrire ai nostri attuali clienti, ma intendiamo anche allargarci in altri settori, come le etichette e la biglietteria eventi. Queste applicazioni hanno in genere a disposizione una maggiore superficie su cui lavorare e lasciano spazio a una maggiore creatività per gli annunci, il che significa anche che sono necessari testi e immagini più nitidi”.

Burbidge ha sottolineato come i clienti abbiano già notato un miglioramento in termini di qualità: “Dopo l’installazione avvenuta lo scorso maggio, il 25-30% dei nostri clienti ha già notato una favorevole differenza nella qualità di stampa, e comproviamo quindi con soddisfazione che i punti a sommità piatta stanno garantendo l’elevato standard che ci aspettavamo.”

“Le lastre e la sviluppatrice Flenex sono perfette per ciò che intendiamo conseguire; inoltre, i tecnici e il team di vendita di Fujifilm sono stati molto cortesi e disponibili” ha concluso Burbidge. “Hanno semplificato al massimo il processo di acquisto e di installazione, garantendo velocemente il perfetto funzionamento una volta installata la macchina.”

Le lastre Flenex FW di Fujifilm, con l’eccellente trasferimento dell’inchiostro e l’esposizione più rapida, hanno una struttura flat-top-dot che assicura stampe di alta qualità (fino a 200 lpi) e un minore guadagno del punto per una vasta gamma di applicazioni flessografiche. Si tratta di una soluzione di stampa economica e rispettosa dell’ambiente, e le agevoli procedure di pulizia, i ridotti tempi di sviluppo, le tirature più alte e il minore rigonfiamento garantiscono minori costi di gestione complessivi.

Il responsabile dei servizi creativi di Ticketmedia, Richard Higgs, ha spiegato che per questa decisione di cambiare sono stati decisivi anche i fattori ambientali e i tempi di esecuzione: “In termini di pulizia, era sempre più difficile mantenere il controllo della nostra precedente sviluppatrice di lastre. Diminuivano i tempi di produzione e aumentavano i costi di manutenzione. La pulizia e la manutenzione della sviluppatrice di lastre Flenex sono più facili, con un metodo semplice, rapido e perfettamente in sintonia con il nostro messaggio di marchio rispettoso dell’ambiente.”

“Le aziende di stampa flessografica, come l’intera industria della stampa, si trovano ad affrontare rapidi cambiamenti nelle richieste dei clienti, unitamente a una crescente preoccupazione per l’ambiente” ha affermato James Whitehead, Product Solutions Manager presso Fujifilm Graphic Systems UK. “Queste due sfide comportano la necessità di diversificazione e la ricerca di metodi di stampa alternativi. L’investimento di Ticketmedia nella soluzione Flenex di Fujifilm dimostra l’impegno dell’azienda a realizzare prodotti di alta qualità secondo metodi ecocompatibili, convenienti ed efficienti. Siamo impazienti di continuare a sostenere i loro sforzi futuri man mano che espanderanno l’offerta di prodotti ed entreranno in nuovi mercati”.

*Vieni a vedere Flenex FW a Labelexpo allo stand A34, sala 9


Per ulteriori informazioni:

Daniel Porter
AD Communications
E: dporter(at)adcomms.co(dot)uk
Tel: +44 (0)1372 464470

Luana Porfido
Fujifilm Italia
E-mail: luana.porfido(at)fujifilm(dot)it

Le ultime novità:
  • Arti grafiche

Le informazioni contenute in questo sito sono destinate in via esclusiva agli operatori professionali della sanità